Tag

, , ,

crostata_crema_melagrane

Il dolce della domenica è una storia d’amore lunga almeno una settimana… Il corteggiamento da dietro le imposte, da dove melagrane vermiglie non aspettano altro che essere raccolte e portate in tavola, e, dall’altra parte, una me combattuta tra il contemplare quel colore ancora un po’, o il consumarlo prima che sia troppo tardi…

cesta_taccuino

Mamma, come nonna Celeste prima di lei, la chiama pizza con la crema (la pizza di crema del ricettario storico, e ormai introvabile, A Napoli si mangia così): una base di pasta frolla e un ripieno di crema pasticcera e confettura di amarene. Io volevo che il colore non fosse nascosto dal coperchio di pasta frolla, come nella ricetta originale, e così ho semplicemente trasformato la pizza in crostata. Il colore è delle melagrane che ho usato, sottoforma di confettura, al posto delle amarene. Un dolce di una semplicità e bontà, come dire, disarmanti…

collage_2

crostata

Crostata di crema e melagrane

Pasta frolla preparata con: 400 g farina 00; 200 g burro, 4 tuorli d’uovo, 160 g zucchero superfine, 1 pizzico di sale.

Crema pasticcera preparata con: 500 ml latte; 165 g zucchero, 50 g farina 00; 4 tuorli e 1 uovo intero; buccia di limone.

Confettura di melagrane (vedi sotto)

Foderare di pasta frolla una teglia per crostate di circa 28 cm di diametro, riempire di crema pasticciera, ricoprire con la confettura e decorare con strisciolime di pasta frolla. Cuocere in forno a 180° per 50 minuti.

crostata_alto

collage

La confettura di melagrane potrebbe sembrare complicata a causa dei chicchi da denocciolare, invece risulta molto semplice se i chicchi vengono inizialmente bolliti in acqua e passati al setaccio. Ecco la ricetta:

Confettura di melagrane

1 kg chicchi di melagrane; 600 ml acqua; 300 g zucchero

Mettere a bollire i chicchi nell’acqua per circa mezz’ora o finchè non si siano ammorbiditi. Passarli al setaccio. Aggiungere lo zucchero e cuocere fino alla consistenza desiderata (per un utilizzo per crostate, la consistenza della confettura dovrebbe essere abbastanza fluida). Riempire subito dei vasetti di vetro sterilizzati, chiuderli e tenerli capovolti fino a raffreddamento.

crostata_taccuino