Tag

, , , , , , ,

euonymus_europaeus_evonimo_fusaggine

L’autunno è forse la stagione più bella per godere di passeggiate rilassanti in natura. Complice quest’anno una temperatura particolarmente mite che ci tiene spesso all’aperto, il bosco in particolare offre uno spettacolo di colori meraviglioso, messo in scena da alberi e arbusti che nel resto dell’anno se ne stanno zitti zitti pensando “Aspetta e vedrai!”.
A tutte le tonalità del giallo, arancio e marrone delle foglie si aggiungono il blu, il rosa e il rosso delle bacche che completano la tavolozza di colori con la quale questa stagione sempre ci sorprende.

Il mio bosco è un tripudio di cinorrodi di rosa canina e di prugnole selvatiche che vado raccogliendo qua e là finchè il sole non mi costringe a trovare riparo sotto qualche quercia.
In qualche punto scorgo la delicatezza dei frutti dell’evonimo (Euonymoue europaeus, detto anche fusaggine o berretta del prete) che con il rosa dell’involucro e l’arancio del seme mi ricordano che in natura ogni accostamento di colore è lecito (e funziona!), grande insegnamento di libertà per tutti quelli che sperimentano in giardino i vari accostamenti di colore.

Ho raccolto qualche seme per la prossima primavera. Proverò a vernalizzarne qualcuno, anche se la loro consistenza mi fa pensare che questo trattamento non sia necessario come lo è invece nel caso della rosa canina, del biancospino e del melo. Perciò qualcun’altro lo pianterò direttamente in vaso. Staremo a vedere quel che succederà.

evonimo_euonymus_europaeus_fusaggine