Tag

, , , , ,

L’ho provato sulla mia collezione di ederine che ho visto improvvisamente ricoprirsi di afidi neri (più temibili di quelli verdi!) e sui boccioli del melograno che è diventato ora loro vittima preferita. Funziona alla grande! Con questo sistema possiamo mettere al sicuro anche le nostre rose!

Basta diluire in un litro d’acqua un cucchiaino di detersivo per piatti e nelle ore serali irrorare abbondantemente, con uno spruzzino, rami, foglie o boccioli colpiti. Questi risulteranno ricoperti di uno strato scivoloso che non consentirà agli afidi di arrampicarsi. Da ripetere per 2 o 3 volte o finchè il problema non sia risolto o, ancora meglio, alternando con gli altri metodi proposti da Carlo Pagani e Mimma Pallavicini ne Le stagioni del maestro giardiniere. Gli autori ci spiegano, tra l’altro, perchè nella lotta contro gli afidi abbiamo come avversari anche le formiche! Pensate che, poichè esse gradiscono terribilmente gli escrementi zuccherini degli afidi, fanno di tutto per proteggere questi parassiti e li aiutano pure negli spostamenti tra un ramo e l’altro delle nostre piante! Ditemi ora se le formiche vi stanno ancora simpatiche!

Annunci