Tag

, , , , , , ,

Era un po’ che volevo dirvelo: ma come si può riuscire a mangiare un cupcake o un whoopie senza sporcarsi la punta del naso (nella migliore delle ipotesi) ma poi le mani, i vestiti e anche le punte delle scarpe? Sarà che sono estremamente previdente, ma non ci vuole molto a indovinare che se ricopriamo di panna, crema ecc. una tortina (nel caso dei cupcakes) o l’interno di due tortine messe una sull’altra (nel caso dei whoopies), la probabilità di uscire indenni anche da un solo piccolo assaggio di queste golosità è pressocché nulla! E’ vero, i cupcakes sono deliziosi a vedersi, e non vi nascondo che spesso ne faccio scorpacciate solo guardando i capolavori di tantissimi appassionati (artisti secondo me!) che riescono a inventarsi cose incredibili in quei pirottini! Per non parlare dei macarons che sono di una delicatezza infinita, soprattutto quelli color pastello che a vederli sembra sempre primavera, pasqua, fiori, campagna e picnic sull’erba! Ma per loro ci vuole molta concentrazione… sicuramente non potete provare a farli al rientro dal lavoro, mentre cercate di recuperare sul lato casa, cena, figli!

Sapete allora che c’è? Che forse una fetta di pane con burro e marmellata è anche meglio! Che poi non è un ripiego! No, dico, conoscete altri alimenti che si combinano così bene tra loro? Quale magia avverrà quando le particelle di burro e di marmellata, accompagnate da quelle del pane, si uniscono, magari nel sublime momento in cui sorseggiate il vostro caffelatte a colazione? Io non lo so! Certo è che va a finire che bisogna sempre trattenersi dallo spalmare un’altra fetta, e poi un’altra e un’altra ancora…

E visto che qui si è parlato di dolcetti per i quali la presentazione è sicuramente più del 50% della ricetta, se vogliamo, pure al caro dolce vecchio e genuino pane, burro e marmellata possiamo dare meritata dignità offrendone anche ai nostri amici o alle feste dei bambini in modo originale e divertente. Preparando il tutto in pochi minuti! Cosa non da poco!

Bocconcini di pane burro e marmellata. Spalmate una fetta di pancarré con burro e marmellata (da un po’ ho scoperto quelle Rigoni: ingredienti bio e gusti inconsueti, come quella alle visciole, alla rosa canina, alla melagrana… fantastiche!). Ricoprite con un’altra fetta di pane e ritagliate dei bocconcini cilindrici con il coppapasta misura mini. Infilatene uno o più su uno stecchino e servite in bicchieri di vetro colorato o in vasetti di terracotta, come quelli che ho utilizzato io e che offro all’orto di Michelle per il suo terzo compleanno… tanti auguri!!!