Tag

, , , , , ,

Della serie “Oggi è sabato: si cucina… finalmente”. Sì, perché a casa mia non è che dal lunedì al venerdì si vada al ristorante, ma si ha così poco tempo che più che altro ci si ritrova a preparare sempre le stesse cose, per le quali si è acquisita negli anni una tale manualità che praticamente in venti minuti ” la cena e prontaaaaa!” per la gioia di marito e figli che ogni volta temono di restare a stomaco vuoto! :-)

Ma poi viene il sabato…

e il ritmo in casa in un colpo rallenta…

Che pace, e che senso di gratitudine verso chi ha inventato e chi ha voluto che fossi libera proprio questo giorno. Libera… Be’ libera e basta forse è una parola grossa, ma libera di prendemi un po’ di tempo in più per fare nè più nè meno le stesse cose degli altri giorni, questo sì che è un lusso che fa bene al mio umore,  e mi prepara ad affrontare con più entusiasmo la nuova settimana…

E questo sabato è stata la volta delle melanzane violette… 

Le avevo comprate semplicemente perché erano belle…, sì proprio così, di un colore talmente magnetico che era un peccato solo pensare di doverle affettare. Da qui l’idea di utilizzarle come contenitore per un primo piatto che avrei condito oltre che con la melanzana appunto, con del radicchio che ne avrebbe magnificamente sottolineato il colore.

Questo è il risultato, da mangiare prima di tutto con gli occhi (per quanto riguarda poi il sapore… mmmmmmmm, sono tre giorni che ancora ci penso!:-)

E questa è la ricetta (facile e veloce, come piace a me!)

Ingredienti
300 g di bucatini
4 melanzane violette tonde
1 cespo di radicchio
3 fette di scamorza affumicata
1/2 l di latte
50 g di burro
35 g di farina
sale, pepe nero e olio di semi q. b.

Dopo averle lavate, tagliate la parte superiore (che terrete da parte) delle melanzane e svuotatele. Tagliate a cubetti il contenuto e saltate in padella con un filo d’olio di semi. Preparate della besciamella lenta con burro, farina, latte e un pizzico di sale, tagliate la scamorza a cubetti e le foglie di radicchio a julienne. Cuocete i bucatini in acqua salata e scolateli molto al dente. Condite con la besciamella, la scamorza, il radicchio e del pepe nero macinato al momento. Adagiate la pasta nelle calotte di melanzana aiutandovi con forchetta e cucchiaio e cuocete in forno a 180 per 10′ (non di più altrimenti la melanzana perderà il suo magnifico colore). Decorate con il radicchio e coprite con i coperchi di melanzana tenuti da parte.

Con questa ricetta partecipo al contest “GLOSSY food” organizzato da GustosaMente e GlossyBox.it

Annunci