Tag

, , , , ,

Se nel vostro giardino notate un po’ d’ortica, per carità, non strappatela via subito…

Non ditemi che non avete mai notato l’effetto che donano all’ambiente circostante quelle tenere foglioline che si illuminano quando si trovano in controluce… Sì, lo so che l’ortica sa essere anche molto fastidiosa, ma almeno finchè resta una docile piantina, concedetele un po’ di tregua fra le altre piante sicuramente più fortunate di lei! 

E poi, quando vi siete stancati, raccoglietela per cucinarla… Quando l’avrete appoggiata sul piano della vostra cucina, scoprirete che era anche merito suo quel delizioso profumo che vi inebriava in giardino… Quasi quasi vi vien voglia di tornare indietro a piantarla lì dove l’avete tolta! :-) 

Questa volta ho utilizzato l’ortica per preparare degli gnocchi. Questi ricevono da quell’erbetta bistrattata un delicato sapore che rende il piatto molto raffinato. Per un menu very chic! 

Per quattro persone ho utilizzato 1 Kg di patate, 300 g di farina, 1 uovo e le foglie di circa due fascetti di ortica (che ho lessato, strizzato e tagliuzzato).

Quando devo preparare gli gnocchi preferisco cuocere le patate in una vaporiera dopo averle pelate e tagliate a pezzi. Lo trovo molto più veloce che mettere le patate a lessare con tutta la buccia. E poi non mi scotto le dita! :-)

Ho schiacciato le patate e le ho impastate insieme alla farina, l’uovo e l’ortica. Ho diviso l’impasto in filoni e ho tagliato i miei gnocchi. Li ho cotti in acqua salata e passati in padella con burro sciolto e salvia. Vi consiglio di non utilizzare condimenti più elaborati perchè il sapore dell’ortica è veramente delicato, si può rischiare di coprirlo. Per finire una spolverata di grana grattugiato e… spiacente per chi non ha avuto il coraggio di assaggiare! :-)

Annunci