Tag

, , , , , , , , , , , ,

Ricordate il mio centrotavola di Natale realizzato con bulbi di giacinto? Da quando i fiori sono sbocciati, la mia casa e i suoi abitanti sono stati investiti dal loro fantastico profumo… E io avvolta dalla sua scia vengo sorpresa ogni volta da un deja vu che evoca chissà quanto tempo fa…

Non è necessario avvicinarsi troppo ai giacinti per avvertire il loro profumo. E’ come se avessero un meccanismo di rilascio-fragranza programmato, proprio come quei deodoranti per ambiente di ultima generazione che vedo in TV. Mentre giri per casa improvvisamente lo avverti, sollevi la testa, inspiri profondamente e inevitabilmente ti avvicini a quei fiori per fare un pieno del loro odore delizioso… 

L’intensità del profumo è tale che anche solo guardando le foto che ho scattato mi aspetto quasi di sentirlo anche da lì…

La cosa interessante poi è che a fiori di colore diverso corrispondano profumazioni diverse. Dei miei quattro giacinti, quello fucsia emana per me il profumo più bello, poi viene quello viola e infine quello giallo.

Spesso entro in profumeria alla ricerca di qualcosa che assomigli anche da lontano al profumo dei giacinti, ma finora non ho ancora trovato quello che cerco. Magari qualcuno di voi l’ha già trovato e in questo caso attendo una vostra segnalazione…

Oppure dovrò riprovare a crearmi i profumi da me! Ricordo che da piccola riempivo delle bottigliette di fiori, soprattuto di gelsomino, e poi aggiungevo dell’alcool. Mi meravigliavo sempre del fatto che oltre all’odore di alcool non venisse fuori neanche un po’ di fragranza floreale! :-) Ignoravo ovviamente che l’estrazione delle essenze profumate richiedesse dei procedimenti che risultano abbastanza difficili da riprodurre a casa propria…

Però un po’ mi torna la voglia di riprovare…