Tag

, , , , , , , ,

 

Caro Babbo Natale, anche quest’anno ti chiedo che la primavera non tardi ad arrivare. So che mi accontenterai e che presto sentirò il profumo dei giacinti…

Pensando ai bulbi a fioritura forzata mi è venuta un’idea per il mio centrotavola di Natale in cui dei giacinti avrebbero rappresentato il mio desiderio di primavera… 

Dunque, per questo centrotavola ho utilizzato:

  • un cestino in vimini con manico, recuperato a casa di mia madre che, per fortuna, non butta via mai niente.
  • del terriccio universale;
  • quattro giaginti, che non si trovano mica da tutti i fioristi in questa stagione! Avrò girato almeno tre negozi…
  • Delle palline di Natale verdi: non si deve dimenticare che il centrotavola è pensato per Natale, quindi si deve aggiungere una decorazione che lo rappresenti. Ho scelto delle palline di colore verde perchè non ho la più pallida idea di quale sia il colore dei giacinti che ho comprato e assolutamente voglio evitare di mischiare troppi colori! Il verde si intona con le foglie, quindi sono sicura di non sbagliare!
  • Un nastro a quadretti. I nastri sono una delle mie passioni, ne ho sempre qualcuno da parte pronto da utilizzare;
  • un cartoncino con la scritta “Caro Babbo Natale, vorrei che mi portassi la primavera…”. Questo a sottolineare il desiderio delle fioriture primaverili di cui i bulbi utilizzati sono solo un’anticipazione!

Il centrotavola si prepara in un attimo. Bisogna solo ricordarsi di rivestire l’interno del cestino per renderlo impermeabile.

Fino a qualche tempo fa non avrei mai immaginato che avrei realizzato un centrotavola di Natale con dei bulbi, così come non avrei mai immaginato di utilizzare delle palline di Natale verdi. Per me le palline sono sempre state rosse, dorate o argentate… chi mai ne avrebbe comprato di altri colori? Beh, mai dire mai…

Annunci