Tag

, , , , , , , , ,

Al contadino non far sapere quanto è buono… il cioccolato con le pere.

L’articolo della brava Imma di Dolci a go go in cui viene presentata una confettura di pere, cioccolato e cardamomo mi aveva ispirato. Così ho comprato subito gli ingredienti. Tutti tranne uno: il cardamomo. La ricerca di questa spezia si è rivelata più difficile di quanto pensassi. Se non la trovo nei grandi supermercati, mi sono detta, l’avranno sicuramente in erboristeria… Neanche per sogno! Comprarla su Internet sembrava l’unica alternativa, ma le pere che avevo comprato erano già abbastanza mature… Non potevano più aspettare! Così, come accade spesso, ho fatto un po’ a modo mio: ho sostituito il cardamomo con la vaniglia!

Dunque, la mia ricetta prevede 1 Kg di polpa di pere (io ho usato le “conference”, che in questa stagione son quelle che mi piacciono di più), 200 g di zucchero, 200 g di cioccolato fondente (se si usa quello con una percentuale maggiore di cacao, si deve aumentare la quantità di zucchero), qualche goccia di succo di limone e infine, i semi di una stecca di vaniglia.

Il procedimento è veramente semplice. In un tegame si fanno cuocere per circa mezz’ora la polpa di pera tagliata a pezzetti, lo zucchero, il succo di limone e i semi di vaniglia (che si ricavano dalla stecca incidendola per un lato con un coltello). A metà cottura, se si preferisce la marmellata omogenea, la si passa al passaverdure. A fine cottura si aggiunge il cioccolato tagliato a pezzetti e si versa il tutto in barattoli di vetro che vanno chiusi e tenuti capovolti fino a completo raffreddamento.

Consiglio di utilizzare quest’ottima marmellata per preparare delle crostate. Penso sia il modo migliore di gustarla. Si può pensare di preparare delle crostatine per la colazione del giorno di Natale e magari consumarle mentre i bambini aprono i regali…

Annunci