Tag

, , , , , , , , , , , ,

Che ci posso fare, quando penso all’autunno mi viene subito in mente questa filastrocca che hanno insegnato a mio figlio qualche anno fa. In assoluto è la mia preferita!

Le foglie matte si lasciano andare / dal soffio del vento si fan trasportare.

C’è quella gialla che gioca a palla, / quella marrone fa un ruzzolone;

la foglia rossa fa una gran corsa, / quella arancione vola come un aquilone…

Solo la verde si tiene ben stretta / perchè di cadere non ha proprio fretta!

Ogni volta che me ne ricordo chiamo mio figlio e non gli permetto di scappar via finchè non me l’ha recitata tutta. Ed io lì che mi immagino tutte queste foglioline colorate che giocano fra gli alberi…

Sono le stesse che colorano il giardino in prossimità della parete dove si arrampica la vite canadese e le stesse che in questi giorni mi capita di ammirare lungo il viale di pioppi che percorro ogni mattina. Un leggero venticello provoca una pioggia di foglie  talmente suggestiva che  mi verrebbe voglia di parcheggiare l’auto,  piazzarmi sotto quegli alberi, guardare in su e lasciarmi investire da tale bellezza…