Tag

, , , ,

Quest’anno si preannunciava una festa di Halloween con i fiocchi: una terribile influenza, portata a casa da mio figlio (il piccolo), ha steso tutta la famiglia. E credetemi, ci sono momenti in cui si vorrebbe almeno la possibilità di soffrire in santa pace, invece il dovere come sempre ci chiama. Tra l’altro abbiamo dovuto rinunciare alla sagra della castagna e del tartufo nero di Bagnoli Irpino che aspettavo da due mesi. Pazienza! Ci rifaremo il prossimo anno…

Per fortuna c’è stata una leggera ripresa all’ultimo minuto che ci ha consentito prima di pranzare da mia suocera e di gustare un’ottima polenta e una deliziosa caprese al cioccolato bianco con salsa di limone, e poi di festeggiare Halloween con i miei figli. Niente di straordinario, comunque… Come è ormai consuetudine, quello che facciamo è semplicemente intagliare una bella zucca e illuminarla con una candela.

Il procedimento è semplice, bisogna seguire solo un piccolo accorgimento: utilizzare un coltello a lama corta e appuntita. Dunque… Innanzitutto prendiamo una zucca arancione abbastanza grande, laviamola e strofiniamo un po’ d’alcool su di essa e sul coltello. Tagliamo un cerchio dalla parte superiore e svuotiamo la zucca di tutti i semi, che consiglio di conservare (potrebbe sempre venirci in mente di piantarli in primavera!). Disegniamo con un pennarello degli occhi a forma di triangolo e una bocca molto larga con dei denti qua e là e tagliamo lungo il tratteggio. Solitamente la zucca va svuotata il più possibile della polpa, che si conserva per cucinarla come più piace (per un’idea vedi il post Toh, una zucca!), ma io non lo faccio: il tempo che ho a disposizione è sempre limitato e quindi riduco al minimo le operazioni da effettuare. E poi la zucca si può sempre tagliare e cucinare una volta finita la festa! Per il disegno degli occhi e della bocca si può comunque ricorrere alla propria fantasia; vi consiglio di preferire linee dritte, piuttosto che curve, essendo le prime più semplici da seguire con il coltello. Inoltre, se la zucca è abbastanza grande, agli occhi e alla bocca è possibile aggiungere il naso e anche altro. Le mie zucche sono sempre abbastanza basse e quindi a me non è mai riuscito di dotarle anche di naso.  A questo punto basta inserire nella zucca una candela posta su un piattino (evitiamo così che la cera coli sulla polpa) e godere della magia della luce arancione che riflette su tutti gli angoli del disegno e sulle faccine dei vostri bambini…

Advertisements