Una settimana in Salento: Torre Colimena, San Pietro in Bevagna, Porto Cesareo, Manduria

Tag

, , , , , ,

manduria_15

Tempo per perdersi in luoghi selvaggi che quasi si vorrebbe non fossero così accessibili, per non dover pensare al pericolo che il futuro possa riservar loro.

Tempo per perdersi tra torri di avvistamento e città antiche, come Manduria, bella, raffinata, ricca di storia ed arte, con palazzi superbi e nobili dimore (come ha perfettamente descritto un amico di fb).

Tempo di guardare i figli un po’ più da lontano (e anche di calare mezzo chilo di pasta in quattro :-) ma quanto crescono in fretta?)

San Pietro in Bevagna è stato solo il punto di partenza per scoprire un tratto di costa di incredibile bellezza.
In una sola giornata si può partire da lì e, attraversando Torre Colimena e Punta Prosciutto, giungere a godere di uno splendido tramonto a Porto Cesareo.

Torno a casa con gli occhi che guardando il cielo ricordano il mare, mi porto dietro i vigneti, gli uliveti, una chiesetta addossata ad una torre, un museo della civiltà del vino primitivo che, nelle vasche un tempo colme di vino, conserva come un tesoro la storia dei nostri antenati, e ancora, i gelsi, gli oleandri e delle meravigliose bouganville che il sole accende di colori così deliziosamente sfacciati che non riesco a immaginare un’estate senza.

torre_colimena_2

Cliccare sulle immagini per ingrandire…

porto_cesareo_2

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 162 follower